← Indietro

Calabria ionica

Da Cirò Marina a Isola di Capo Rizzuto, passando per Crotone e dintorni.

Calabria ionica

Parlano greco le origini di Cirò Marina, l'antica Krimisa, frazione di Cirò, tra le principali mete del turismo balneare della costa ionica calabrese. Dai resti del tempio di Apollo Aleo, a Punta Alice, poco più a nord, che secondo la leggenda venne fondato dall'eroe tessalo Filottete, di ritorno proprio da Troia, ai reperti contenuti nel Museo Civico Archeologico nella centrale Piazza Diaz. Altrettanto interessanti sono le due torri d'avvistamento, erette a scopo difensivo, la Torre Vecchia e la Torre Nuova, quest'ultima più recente, ma alquanto malandata; Cirò Marina è un'apprezzata località di mare grazie alle spiagge e alle acque cristalline, ricca di ristoranti e locali sul lungomare.

Il clima mite delal costa ha favorito la formazione di un habitat naturale popolato di gabbiani, aironi e addirittura di poiane. Deviando dal percorso, alcuni chilometri verso l'interno - c'è Santa Severina, un antico borgo di suggestiva bellezza. Il tesoro della Cattedrale, conserva una ricca collezione di oggetti sacri, dipinti e sculture lignee, tra le più importanti di tutta la Calabria e al Museo Diocesano situato nel palazzo Arcivescovile.

Una volta ritornati sulla costa si raggiunge in breve tempo Crotone, capoluogo di provincia, città ricca di arte e di storia, come testimoniato dalla raccolta del Museo Archeologico Nazionale di Crotone, uno dei quattro della città, situato nel centro storico, a pochi passi dal castello di Carlo V.

La Costa dei Saraceni è il litorale calabrese che da Crotone arriva fino a Punta Le Castella, uno dei tratti più selvaggi e affascinanti della regione, balneabile fino al promontorio di Capo Colonna. Torre Nao e Torre di Scifo segnano l'arrivo a Capo Colonna: la prima è una torre medievale costiera dove è possibile visitare l'Antiquarium che ospita i reperti di archeologia subacquea provenienti dai fondali del promontorio e della Riserva Marina di Capo Rizzuto; la seconda, risalente al XVII secolo, venne costruita dagli spagnoli per difendere la costa dalle incursioni saracene. L'intera area fa parte del Parco Archeologico di Capo Colonna, dotato di numerosi servizi e suddiviso in tre sezioni espositive per percorrere un suggestivo viaggio a ritroso nel tempo.

Tutta la zona è compresa nella Riserva Marina di Capo Rizzuto che abbraccia un'area di 40 ettari di macchia mediterranea, con un rigido sistema a tutela dei fondali e delle numerose specie che li popolano. Capo Rizzuto è una delle località balneari più apprezzate della costa ionica calabrese, così come Le Castella, frazione del comune di Isola Capo Rizzuto: a Le Castella si erge un maniero, conosciuto come fortezza aragonese, baluardo settentrionale del Golfo di Squillace, che probabilmente componeva una struttura difensiva ben più ampia di cui non è rimasta traccia.

Itinerari

Località principali

Hotel nelle vicinanze

0.00 Km

Torre Camigliati

Camigliatello Silano

0.00 Km

Rada Siri Hotel

Montepaone Lido

0.00 Km

Grand Hotel Paradiso

Catanzaro

Altri link utili
Calabria e Basilicata (tutti gli hotel)
Crotone Hotels
Isola Capo Rizzuto Hotels
Cirò Marina Hotels