← Indietro

Calabria "coast to coast"

Da Tropea a Scilla, sulla costa tirrenica, fino ai rilievi dell'Aspromonte.

Calabria "coast to coast"

Il mitico eroe Ercole che di ritorno dalla Spagna si ferma sulle coste della Calabria, in quella che non a caso viene chiamata la Costa degli Dei. Precisamente Ercole fa tappa a Tropea, la città che secondo la leggenda venne fondata proprio da lui. È con questa storia mitologica che comincia il viaggio sulla costa calabrese, terra di miti e leggende.

Non sono leggenda, però, le bellezze naturali di questi luoghi. Tropea è rinomata in tutto il mondo per le sue spiagge bagnate da un mare limpidissimo, che assume toni di blu diversi a seconda del tratto di costa che incontra. La Spiaggetta della Linguata, "a Cava", "u Bacino", i "Cantini": sono i nomi di alcune delle più belle discese a mare di Tropea. Anche nel centro storico non mancano i punti di interesse. La piazza principale è dedicata a Ercole e su questa si affacciano antichi palazzi nobiliari dall'aspetto aristocratico. Notevole la Cattedrale normanna, costruita intorno al 1100. Vero simbolo di Tropea è però il Santuario della Madonna dell'Isola, collocato su uno spuntone di roccia ai piedi della città, dove si venera una statua della Madonna col bambino. Tropea è anche famosa per la produzione della cipolla rossa e non si può tornare dalla Calabria senza aver assaggiato la celebre "nduja", l'insaccato di maiale dal colore rosso intenso e dal sapore fortissimo. Per assaggiare la vera "nduja" bisogna però deviare nell'entroterra per raggiungere Spilinga, luogo di produzione di questa specialità calabrese.

Tornando sulla costa, la tappa successiva è un esempio dell'incontro di mare e montagna: Capo Vaticano. Nel territorio di Ricadi si trovano le spiagge che fanno da contorno a questo spuntone di roccia che bagnandosi a mare dà luogo a delle incredibili suggestioni. Due buchi sulla roccia danno il nome alla Spiaggia Occhiali, mentre la rupe a strapiombo su cui i corvi compiono le loro evoluzioni ha ispirato il nome della Spiaggia Volo du Corvaru. La leggenda racconta che a Passo Gabbaturcu i pescatori tropeani abbiano effettivamente preso in giro (gabbato) due navi turche, facendole incastrare fra gli scogli. Nomi storici o di fantasia, ma che contraddistinguono quelle che oggi sono delle spettacolari discese a mare. Particolarmente conosciute dai subacquei sono invece le spiaggette della Baia di Formicoli, dove i fondali sono eccezionalmente ricchi di fauna.

Ancora una leggenda, un po' più a Sud, vede protagonisti Scilla e Cariddi. Due mostri mitologici collocati da un lato e dall'altro dello stretto che divide Calabria e Sicilia che si diceva divorassero gli incauti navigatori. L'aspetto di Scilla, nonostante queste antiche leggende, è invece quello di una piacevole località balneare, dove godersi il mare della magnifica Costa Viola (si chiama così perché al tramonto il mare prende questo colore), per ritemprarsi prima di salire in montagna. È qui infatti che le montagne dell'Aspromonte quasi incontrano il mare.

Ultima tappa di questo viaggio è infatti Gambarie, nota località sciistica del Parco Nazionale dell'Aspromonte. Piste innevate nella stagione fredda e sentieri di trekking nei mesi caldi. A piedi o in bicicletta ci si può godere l'ambiente incontaminato di queste montagne che da paesaggio contraddistinto dalla macchia mediterranea salgono fino ai duemila metri, trasformandosi in paesaggio alpino. E per ammirare la costa dall'alto, senza fare troppa fatica, basta approfittare della seggiovia che porta al Monte Scirocco e al Monte Nardello. Dall'alto sembra di potersi tuffare nel mare, tanto che la costa è vicina. La costa siciliana e quella calabrese sembrano un tutt'uno.

Itinerari

Località principali

Hotel nelle vicinanze

0.00 Km

La Locandiera

Scilla

0.00 Km

Hotel Cala di Volpe

Capo Vaticano

0.00 Km

Piccolo Grand Hotel

Pizzo

0.00 Km

Ipomea Club

Santa Maria di Ricadi

0.00 Km

Suite 70

Reggio Calabria

Altri link utili
Calabria e Basilicata (tutti gli hotel)
Tropea Hotels
Scilla Hotels
Aspromonte Hotels